Legittima difesa

Ieri sera nel film “Asterix & Obelix: Missione Cleopatra”, con il solito Depardieu, un egiziano ha detto:

“Ma insomma! Non si può correre così in un centro abitato! Non siamo mica sulla via del mare a Roma!”

Vorrei dire a questo tale che lungo la via del mare, dove oggi vivo, a Roma, si sta parecchio bene, è un tranquillo centro abitato, con persone rispettabili e gentili, non c’è traffico (quello arriva, certo, ma solo col bel tempo), c’è l’assoluto rispetto delle più semplici ed elementari regole sulla circolazione automobilistica e che le sue sono solo illazioni. Ecco, dico questo solo perché io ci vivo, a via del mare, a Roma.

technorati tags: ,

5 pensieri riguardo “Legittima difesa

  1. Ok, mi arrendo: sono, però, parallele tra loro. 😀
    Quella di cui parlate voi è la SS8. Quella a cui mi riferisco io, a mo’ di battuta (perché è lì che abito e la cosa mi aveva fatto sorridere), è la SP101a. Stesso nome, vie diverse.
    🙂

  2. Ma allora non sei sulla via del Mare a Roma…
    Parlate di strade diverse 🙂
    Via del Mare, a Roma, è nota per essere una delle strade più pericolose d’Italia, per alta velocità, numero di morti, numero di incidenti.
    Parte da Ostia Antica, unisce Acilia e Vitinia con via Ostiense.
    E non attraversa in pieno nessun centro abitato.

    Se poi nel tuo comune c’è un’altra via che si chiama “del Mare”… beh è un’altra via 🙂

  3. Cosa vuoi che ne sappiano gli egiziani dell’italiche arterie urbane e sub?! 😉

    buon resto di settimana 😀

I commenti sono chiusi