Se bruci la monnezza, la monnezza sei tu

Il dottor Cima si fa promotore di un’iniziativa lodevole alla quale non posso sottrarmi dal partecipare:

Uno spot per arginare l·allarme inquinamento da diossina, conseguente ai roghi incontrollati dei rifiuti delle discariche abusive o lungo strade e marciapiedi della provincia napoletana. Il messaggio, di 30 secondi, sarà  trasmesso da domani su 20 tv regionali e radio, per un totale di 1200 passaggi televisivi e 600 radiofonici. Previste anche 26 uscite su 18 quotidiani della Campania.

“Se bruci i rifiuti, la diossina brucerà  il nostro futuro”.

Questo messaggio sarebbe bello leggerlo anche su tutti i blog, di tutte le piattaforme, degli utenti campani, sfruttiamo le straordinarie potenzialità  della rete, se hai un blog, se sei residente campano, se hai a cuore le sorti della meravigliosa terra che calpesti, non aspettare, non esitare a copiare e incollare questo post nel tuo blog, perchè il futuro della nostra terra dipende anche da te. Cosà un giorno la coscienza non busserà  alla tua porta per domandarti se hai dato o meno il tuo contributo, se hai fatto valere, in quell·occasione, la tua opinione per evitare quel male, che un gruppo di cittadini combattevano per evitarla.

technorati tags: ,

5 pensieri riguardo “Se bruci la monnezza, la monnezza sei tu

  1. >Mr. Cima non potevo assentarmi. 😉

    >chit completamente d’accordo.

    >Patty grazie per la partecipazione.

    >Mad Riot ti riferisci, ovviamente, ad un camion carico di munnezza, vero? 🙂

  2. Ci sarebbe da metterlo anche sulle scatole dei cerini, sugli accendini, nelle scuole… c’è troppa gente ignorante in giro purtroppo e non solo dalle tue parti, credimi…

I commenti sono chiusi