Momenti di gloria

Alla fine è giunto anche per noi.
Noi che frequentiamo la blogosfera nel più assoluto anonimato, se non per gli amichetti del quartierino.
Noi che facciamo parte di quel vasto e variopinto sottobosco di protagonisti sconosciuti ai più, ma che si divertono lo stesso.
Noi che le classifiche le amiamo proprio perchè totalmente insignificanti ai nostri occhi.
Di cosa sto parlando?
Ma dell’elogio della visibilità  (a.k.a. Z-blog Awards). Niente di più semplice.
L’autore è lui, il mago del racconto al fulmicotone, che sicuramente non ha bisogno di presentazioni, vista la sua notorietà  nel circolo ricreativo dei blogger del Bel Paese.
Adesso, però, tocca a noi prenderci la scena. Approfittiamone, dunque, per farci dei sapidi encomi ed incensarci a tutta birra, chè l’ego senza spinta è come un cesso senza catena. Un po’ meno di una funicolare senza corrente.
Io già  ho provveduto a votare, qui, tra i commenti. Se volete, potete farlo anche per voi stessi.

technorati tags: ,

9 pensieri riguardo “Momenti di gloria

  1. >storie non fare così che mi impressiono. 🙂

    Grazie.
    >Dblk è che manca la categoria “blog fotografico” altrimenti… 🙂

    >kiara mi fa enormemente piacere.
    A presto.
    Un abbraccio. 😉

    >Patty la pastiera senza canditi è un dovere morale: non piacciono neppure a me. Stai tranquilla. 😉

  2. paolino grazie adesso si che ti adotto senza riserve, dì un po’ è che hai saputo delle mie mitiche torte che mi hai citato….
    a proposito secondo te è proprio un peccato mortale fare una pastiera senza canditi??? a me non piacciono

  3. kiara ho segnalato il tuo blog nella categoria “blog erotico” perché mi è sempre piaciuto il tuo modo di affrontare argomenti correlati al tema in maniera intelligente ed ironica. 🙂

    Ergo, ho pensato che la segnalazione potesse far piacere (e perché no, anche sorprendere simpaticamente). 🙂

    Una buona serata.

  4. Ecco io volevo dire che.., scusa ma perchè blog erotico?
    Io ti ringrazio, mi hai colto alla sprovvista, tipo come quando ti presenti a casa di uno e poi una volta che hai mangiato e hai bevuto, vieni a sapere ch’era il suo compleanno, e ti senti morire, chè non hai fatto nemmeno gli auguri.., ecco così mi hai colto..
    Baci.

I commenti sono chiusi