Quasi quasi prendo il treno

Sul retro del biglietto ferroviario che mi ha accompagnato ieri, in un lungo viaggio in treno, c’era scritto:

“Il treno aiuta il pianeta: con questo viaggio hai prodotto il 92% di anidride carbonica in meno rispetto all’auto e l’88% in meno rispetto all’aereo”.

Ho come l’impressione che queste percentuali facciano parte di quelle raccolte di dati che possono essere inserite nella categoria dei numeri dati al lotto (tra l’altro solo per metà  giocabili, a quanto pare).

A leggere queste parole, però, mi sono sentito sollevato due volte per i seguenti motivi:

– Anche ieri ho contribuito a salvare il mondo dal declino irreversibile.
– Non sono mai salito su quel fantomatico aereo che, poichè dalle mie parti non ci sono aeroporti, non oso immaginare dove mai sarebbe potuto atterrare.

technorati tags: , ,

7 pensieri riguardo “Quasi quasi prendo il treno

  1. >storie quando si mettono in testa che vogliono cambiare il mondo con le loro gesta si rendono piuttosto ridicoli.

    >gidibao ci ho provato grazie, soprattutto, a chi mi ha guidato fin dall’inizio. 😉

  2. Alex sembra proprio così: messaggi in libertà, come dei Celentano qualunque. Quella dell’aereo, poi, la trovo sublime.

I commenti sono chiusi